Un'esperienza in atto

... dentro un vissuto presente...

Per educare occorre avere qualcosa di significativo da trasmettere
Il passato può essere proposto ai giovani solo se presentato dentro un vissuto presente che ne sottolinei la corrispondenza con le esigenze del cuore.
Vogliamo essere una scuola che fa capire e amare la vita, che fa "prendere sul serio la vita", che ne sa sviluppare le ragioni.
 
... per una educazione alla critica...

Critica in greco, è rendersi ragione delle cose. Significa paragonare la tradizione ricevuta con il criterio ultimo del giudizio: il "cuore", ossia l'esigenza di vero, di bello, di buono che è nell'uomo.
Nell'educazione, nel rapporto quotidiano che si instaura tra il docente e il ragazzo, passa tutto il flusso di significato della realtà, di ipotesi di lavoro. La disciplina di studio, la convivenza a scuola, tutto, diventa spunto per sviluppare in positivo le capacità critiche del ragazzo.
 
... per "liberare i giovani"
Liberare i giovani dall'omologazione che fa scivolare nell'evasione o chiudere nella solitudine.
 
 

 
Esci Home